Oltre al classico tabacco e alla più proibita marijuana ci sono decine di altre erbe da vaporizzare, esplorando di volta in volta sensazioni nuove e stimolanti.

Esistono radici ed erbe adatte alla vaporizzazione che possono portare effetti eccitanti, mentre altre sono più adatte ad un uso rilassante e sedativo. La cosa importante è conoscere la temperatura più adatta per ciascuna delle erbe da vaporizzare, in grado di esaltare e ottenere il meglio da ciascuna miscela.

Quali erbe si possono vaporizzare?

Le erbe della tradizione erboristica si possono assumere in tanti modi diversi, dalla tintura alla più classica tisana. Un’altra soluzione è quella di vaporizzarle, assumendone le proprietà in maniera decisamente più concentrata.

L’importante è riuscire a dosare le temperature in maniera adeguata, stando attenti a non sfiorare il limite massimo di 230°C, oltre il quale si passa alla combustione. L’importante è non esplorare erbe di cui non si conoscono gli effetti, affidandosi solamente a quelle più conosciute.

Vediamo insieme le migliori erbe da vaporizzare per ottenere quattro tipi di effetti diversi:

  • Rilassante

  • Antidepressivo

  • Energizzante

  • Allucinogeno

 Erba da vaporizzare con effetto rilassante: la Valeriana

erbe da vaporizzare

Temperatura per la vaporizzazione - 180°C

Effetti della vaporizzazione: Cura contro l’insonnia, effetto sedativo

La valeriana è una pianta utilizzata da secoli per la cura dell’insonnia e dell’ansia, spesso usata come alternativa alla più classica camomilla. I mezzi più comuni per godere delle sue proprietà sono gli infusi e le tinture, ma la vaporizzazione è senz'altro uno dei più efficaci.

La caratteristica principale della valeriana è infatti la sua ricca presenza di flavonoidi e alcaloidi, molto efficaci per combattere gli stati d’ansia e i disturbi del sonno. L’importante è evitare di abusare di questa pianta, perché un uso prolungato può causare la reazione opposta, peggiorando l’ansia e gli stati d’insonnia.

Erba da vaporizzare con proprietà antidepressive: la lavanda

erbe da vaporizzare

Temperatura per la vaporizzazione: 120°C

Effetti della vaporizzazione: antidepressiva, rilassante muscolare

La lavanda è un’erba da vaporizzare estremamente profumata e aromatica. Queste meravigliose caratteristiche si possono però apprezzare (ed esaltare) anche grazie al vaporizzatore, con cui è possibile tratte grandi vantaggi.

Fra le erbe da vaporizzare è quella più adatta alle persone nervose e irritabili, sempre scontente. Oltre ad offrire un piacevole effetto rilassante, la lavanda rasserena la mente e distende i muscoli. Questa pianta aiuta anche a ripulire la bocca, mantenendola piacevolmente fresca e profumata a lungo.

Erba da vaporizzare con effetto stimolante: il The Verde

erbe da vaporizzare

Temperatura di vaporizzazione: 140°C

Effetto della vaporizzazione: stimolante, energizzante

Antica pianta utilizzata per secoli dalle popolazioni orientali, il the verde è famoso per la sua presenza di antiossidanti e per il suo piacevole effetto stimolante. Vaporizzato dà il meglio di sé, regalando al fumatore un effetto energizzante molto simile a quello del caffè, migliorando l’umore e ottimizzando le proprie facoltà mentali.

Una valida alternativa al caffè, soprattutto se consumato a temperature basse.

Erbe da vaporizzare per indurre i sogni lucidi: la Calea Zacatechichi

erbe da vaporizzare calea

Temperatura di vaporizzazione: 150°C

Effetti della vaporizzazione: erba altamente allucinogena

Utilizzata dagli Atzechi e dagli sciamani messicani per indurre le visioni, questa particolare pianta allucinogena è nota anche con il nome “erba dei sogni”. Il soprannome non è casuale: una delle caratteristiche principali di questa pianta è la sua capacità di far vivere sogni lucidi ai fumatori.

Una volta assopiti, l’effetto della pianta vi farà vivere in maniera concreta i sogni, permettendovi di muovervi liberamente in questa realtà onirica. Per apprezzarne al meglio le proprietà è consigliabile assumerla dopo un breve ciclo di sonno, per poi cercare di riaddormentarsi. Durante la fase REM sarete pienamente consapevoli di star solo sognando, e potrete vivere i vostri sogni in maniera concreta.

L’unico pericolo per cui vogliamo avvisarvi è nella potenza di questa pianta: nei sogni lucidi avrete una percezione errata del tempo, vivendo sogni che sembreranno durare giorni interi.