tabacco biologico

Il tabacco biologico è una scelta più sostenibile di quello tradizionale trattato con pesticidi e altri componenti dannosi. Il tabacco biologico permette di riuscire a limitare l'assunzione di queste sostanze potenzialmente dannose, che sono presenti all'interno dei prodotti utilizzati solitamente per trattare il tabacco.

Certo il tabacco biologico è come quello normale, dannoso per il corpo una volta che lo si fuma, in quanto data la presenza al loro interno del catrame e dei componenti necessari a realizzare le sigarette e, a causa della combustione

Nel momento in cui si sceglie il tabacco biologico, al posto di quello tradizionale, però si limita l'assunzione anche di altri composti chimici che sarebbe meglio non assumere. Inoltre, grazie al tabacco biologico è possibile promuovere la salute dell'ambiente, perché i pesticidi impiegati si propagano nell'aria e peggiorano le condizioni dell'ambiente.

Il tabacco biologico è eco-sostenibile: ma è anche più sano?

Come ho anticipato, il fumo è dannoso in qualunque sua forma, proprio a causa della combustione del tabacco e della reazioni di componenti come il catrame e altri additivi necessari al fumo della sigaretta. Fumare dunque danneggia l'organismo, qualunque sia il prodotto che si sceglie, trinciati o sigarette già pronte, pipa o tabacchi organici e naturali.

Quindi possiamo confermare che il tabacco biologico fa male come quello tradizionale, ma è possibile limitare invece i danni causati dai pesticidi, conservanti, additivi chimici che sono presenti nel normale tabacco. Questi composti, possono causare altri danni all'organismo, per questo motivo è meglio optare per il tabacco biologico e sopratutto eco-sostenibile. 

Quali sono i tabacchi biologici ed eco-sostenibili in Italia?

tabacchi biologici

In Italia è possibile trovare diversi tipi di tabacchi biologici ed eco-sostenibili. I principali presenti in commercio sono:

American Spirit è disponibile anche in versione organica. Questo tabacco viene realizzato con procedimenti tradizionali e molto controllati. Le sue coltivazioni sono biologiche e la raccolta è effettuata a mano. All'interno della versione Organic di American Spirit non vi sono sostanze chimiche o ingredienti che possano alterarne la sostanza. Il sapore di questo tabacco è intenso e marcato.

Yuma: questo è un altro prodotto che non presenta né elementi chimici né pesticidi al suo interno. Questi non sono adattati durante la fase di coltivazione e preparazione del tabacco. Questo tabacco ha un sapore leggero e non troppo forte.

Chiaravalle: questo è un prodotto italiano che da tempo ha deciso di produrre un tabacco naturale e senza additivi, sostanze chimiche o dannose per l'ambiente e per l'uomo. Una delle versioni più vendute è sicuramente il Virginia che ha un sapore meno deciso e più piacevole. Il marchio, presenta però anche altri tipi di tabacco dal gusto secco ma comunque gradevole.

Infine, tra i tabacchi biologici troviamo il Maya. Questo marchio non è venduto in tutte le tabaccherie, ma se lo trovate sicuramente potrete rimanere soddisfatti dalle sue caratteristiche. Il suo gusto è forte ma al suo interno non ci sono additivi né conservanti.

Tabacco Biologico? Non solo, anche cartine e filtri

Se desiderate fumare in modo eco-sostenibile allora dovreste scegliere di eliminare anche cartine e filtri che non sono biologici o biodegradabili, e che non abbiano un'alta concentrazione di gomma. Infatti esistono diversi tipi di cartine dal colore sul marroncino che sono realizzata con carta biologica e che non prevedono alte concentrazioni gommose. Anche i filtri possono essere scelti in versione biologica, oppure si può optare per quelli di carta completamente biodegradabili. 

Scegliendo il tabacco, filtri e cartine biologiche sarà possibile evitare al massimo il danneggiamento dell'ambiente, al quale concorrono anche i pesticidi e i fertilizzanti non naturali a base di azoto.

Perché scegliere il tabacco green?

Il tabacco biologico è una scelta positiva non solo per la salute dell'ambiente e per la propria, ma anche per coloro che desiderano ottenere un tabacco con un buon tasso di umidità e che sprigioni un maggior gusto e aroma. Il gusto del tabacco biologico infatti, anche se cambia a seconda del marchio, è comunque più forte, persistente e aromatico. Naturalmente è meglio comprarne una bustina per volta e consumarlo in poco tempo, altrimenti l'assenza di additivi lo porteranno a seccarsi in fretta.